Pagnacco col cuore al via venerdì 27 maggio




Mangiare & bere, Udine | Davide Nonino | 25 maggio 2011 alle 10:33

E’ stato avviato il progetto di salute pubblica “Pagnacco col cuore: meno sale e più salute”, promosso dall’Assessore alla Sanità, dott.ssa Dina Rodaro, in collaborazione con il dott. Diego Vanuzzo, Segretario della Lega Friulana per il Cuore e Responsabile del Dipartimento di Prevenzione Malattie Cardiovascolari dell’Azienda per i Servizi Sanitari n. 4 “Medio Friuli”.

Il Progetto, rivolto alla popolazione, è finalizzato alla riduzione del consumo giornaliero di sale.

Il Progetto prevede la partecipazione attiva degli operatori commerciali del settore alimentare (panificatori, pizzaioli, gastronomi, salumieri, pasticceri, pubblici esercizi …);
Il Progetto prevede inoltre il coinvolgimento e la sensibilizzazione delle famiglie, l’Istituto comprensivo e gli Istituti scolastici del territorio, le associazioni locali, la Consulta degli anziani di Pagnacco, le Parrocchie, i medici di base, i pediatri e la farmacia;

Il Progetto ha ricevuto il patrocinio dell’Azienda per i Servizi Sanitari n. 4 “Medio Friuli” e della Lega friulana per il Cuore,

“Chiediamo a tutti i concittadini di fare questo viaggio insieme a chi ha aderito alla nostra iniziativa. Si possono fare scelte alimentari più sane con un semplice gesto quotidiano, alla portata di tutti, un cucchiaino di sale in meno, più spezie e tanta salute in più”.

“Pagnacco col cuore: meno sale e più salute” . verrà presentato ufficialmente alla popolazione venerdì 27 Maggio 2011 alle ore 20.30 presso l’Auditorium Comunale

a seguire degustazioni varie ….

Clicca qui per scaricare la locandina


Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Friuli Venezia Giulia su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Davide Nonino

Davide Nonino Davide Nonino web writer e scrittore, per lavoro si occupa di web marketing, per passione tiene laboratori di scrittura creativa per bimbi e ragazzi.
Sito: http://www.paroleappiccicate.it


Lascia un commento